Centro Studio Condizioni di Rischio e Sicurezza e Sviluppo Attività di Protezione Civile

Premessa

Le attività che il Centro di Ateneo intende portare avanti mirano a realizzare una specificità delle conoscenze e competenze, sviluppando e sistematizzando criteri, metodologie e strumenti con i quali ottimizzare le caratteristiche dell'intervento di Protezione Civile diversificato sulla base delle necessità e, comunque, rivolto all'intero arco del processo: dalla fase di previsione e prevenzione a quella di soccorso e di ripristino.
A livello di programmazione, l'elaborazione di studi di fattibilità, come strumento per controllare e gestire la complessità a garanzia della qualità e dell'efficienza dei risultati, oltre a rappresentare una positiva novità rispetto all'attuale tendenza alla settorializzazione, deve essere intesa anche come incentivazione allo sviluppo ed all'affinamento dell'interdisciplinarietà.
Elementi territoriali e socio-demografici, indicatori epidemiologici, dati sulle risorse in termini di personale e di infrastrutture, dovranno essere dettagliatamente indagati e rielaborati per la definizione dell' attendibilità della programmazione.
Nella formulazione dei modelli organizzativi verranno pertanto approfondite le conoscenze su tutte le tipologie di intervento previste in relazione alle attività ed alle modalità di lavoro così come si prefigurano attualmente e come si deve prospettare che evolvano nel tempo.
Affinché anche l'inevitabile variabilità risulti un elemento programmato e controllabile in sede attuativa, risulta comunque necessario procedere all'allestimento ed all'elaborazione degli opportuni strumenti di guida e di controllo. L'impossibilità infatti di operare secondo le procedure ordinarie richiede una razionalizzazione dei meccanismi di scelta secondo parametri oggettivi generati da procedure scientifiche. Le ricerche devono così essere rivolte allo studio di metodologie che sappiano sfruttare ed accogliere innovazioni tecnologiche e nuove procedure con gradi di apertura e possibilità di varianti che ne rendano possibile l'adattamento all'evoluzione delle necessità.
Ultimo aspetto, ma non per questo meno importante dei precedenti, deve considerarsi quello che riguarda lo specifico delle attrezzature tecnologiche, i criteri di valutazione delle loro prestazioni e le interfacce con gli altri sistemi. Il ruolo infatti che tale componentistica svolge nei confronti di obiettivi, quale ad esempio l'efficacia dell'intervento, impone lo sviluppo di sistematiche ricerche sui parametri e sui meccanismi di confronto delle alternative disponibili oltre che di proposizione di soluzioni innovative.